Meditazione sul respiro

Generalmente, lo scopo della meditazione sul respiro è di calmare la mente e sviluppare pace interiore. Possiamo usare le meditazioni sul respiro da sole o come pratiche preliminari per ridurre le nostre distrazioni impegnandoci in una Meditazione Lamrim

Una semplice meditazione sul respiro

Il primo stadio della meditazione è di fermare le distrazioni e rendere sempre più chiara e più lucida la nostra mente. Questo si può attuare praticando una semplice meditazione sul respiro. Scegliamo un luogo tranquillo per meditare e sediamoci in una posizione confortevole. Possiamo 200503140-002-300x199sederci nella tradizionale postura a gambe incrociate o in una qualsiasi altra posizione confortevole. Se lo desideriamo, possiamo sederci su una sedia. La cosa più importante è di mantenere la nostra schiena dritta per impedire alla nostra mente di diventare pigra o sonnolenta.
Ci sediamo con i nostri occhi parzialmente chiusi e volgiamo la nostra attenzione al nostro respiro. Respiriamo con naturalezza, preferibilmente attraverso le narici, senza preoccuparci di controllare il nostro respiro, e proviamo a diventare consapevoli della sensazione del respiro come entra ed esce dalle narici. Questa sensazione è il nostro oggetto di meditazione. Dovremmo provare a concentrarci su di essa escludendo ogni altra cosa.

Dapprima, la nostra mente sarà molto indaffarata, e potremmo persino sentire che la meditazione stia rendendo la nostra mente più laboriosa; ma in realtà stiamo solo diventando più consapevoli di quanto indaffarata sia realmente la nostra mente. Avvertiremo la grande tentazione di seguire i differenti pensieri appena sorgono, ma dovremmo resistere e restare focalizzati con concentrazione sulla sensazione del respiro. Se scopriamo che la nostra mente sta vagando e seguendo i nostri pensieri, dovremmo immediatamente riportarla al respiro. Dovremmo ripetere questo tante volte quanto necessario finché la mente non si colloca sul respiro.